Seminare piante amiche delle api

Aiutare le api coltivando delle piante bee-frindly, è un contributo che permette a questi insettini di continuare con la loro funzione principale: l’impollinazione. Essenziale per la vita dell'uomo.

Seminare piante amiche delle api per avere un giardino o un balcone fiorito in primavera e autunno, ma anche come segno di amore verso una piccola specie in pericolo. Soprattutto, come segno di civiltà nei confronti del mondo che viviamo ogni giorno.

Aiutare le api coltivando delle piante bee-frindly, è un piccolo contributo che permette a questi insettini di continuare con la loro funzione principale: l’impollinazione.
Un automatismo per loro, dal quale dipende la riproduzione naturale di piane e fiori… Elementi fondamentali nella vita dell’uomo.

Un accorgimento valido non solo per chi vive nel mezzo di prati verdi in aperta campagna, ma anche per chi possiede un giardino o ha la possibilità di rendere bee-frindly il proprio balcone di casa in centro città o periferia.

Le piante amiche delle api più ricche di nutrimento

Quando scegliamo una pianta o un fiore con lo scopo di donare nutrimento e rifugio alle api, dobbiamo pensare alla quantità di nettare e polline che sono in grado di offrire. Più sono ricchi di queste sostanze e più saranno utili per le api.

Seguire la stagionalità diventa un aspetto importante: possiamo garantire fiori per le nostre api in primavera, ma anche in estate e in autunno. I periodi dell’anno in cui ne hanno più bisogno. E allo stesso tempo avere centrotavola di fiori freschi tutto l’anno!

Primavera

  • Erba cipollina
    Una pianta aromatica dai fiori piccoli, di colore rosa-lilla e a forma di giglio. Molto utile anche in cucina.
  • Rosmarino
    Pianta perenne aromatica a forma un arbusto sempreverde. In primavera si riempie di fiori cha vanno dal colore bianco, all’azzurro al lilla.
  • Tarassaco
    Una pianta perenne che si trova nei prati senza il bisogno di seminarla. Il fiore giallo attira naturalmente le api.
  • Salvia
    Pianta aromatica perenne che possiamo utilizzare anche in cucina. I suoi fiori variano tra il colore rosa-violaceo.

Estate

  • Lavanda
    Dalla inflorescenza a spiga e il suo tipico profumo.
  • Girasole
    Utile per la raccolta del nettare da cui produrre il miele.
  • Calendula
    Pianta rustica dai fiori giallo-arancio che attirano gli insetti impollinatori.
  • Malva
    Erbacea perenne i cui fiori sono colorati di una sfumatura violacea.

Autunno

  • Topinambur
    Pianta erbacea perenne con i fiori dal tipico colore giallo oro, che sbocciano a fine estate e resistono fino ad ottobre.
  • Crisantemo
    La loro fioritura tardiva, tra fine ottobre e inizio novembre, li rende un prezioso rifugio e nutrimento per le api.

È nel nostro interesse impedire che le api si estinguano.

Condividi l’articolo:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp