Piante aromatiche: usi, profumi e sapori

Il mondo delle aromatiche è ampio e vario. Hai la possibilità di scegliere tra moltissime varietà e sono semplici da curare. Scopriamo qualcosa in più nell'articolo.

Le piante aromatiche possono essere coltivate sia in terrazzo che nel giardino, ma anche all’interno della tua abitazione e amano il sole. Ci sono però alcune eccezioni: piante come menta, melissa o basilico preferiscono infatti la mezz’ombra.

Dopo averle acquistate, è sempre bene rinvasarle in vasi più profondi e larghi utilizzando un terriccio universale di qualità. Puoi in alternativa utilizzare un terriccio per aromatiche o da orto, sempre meglio prediligerlo biologico.

Le piante aromatiche hanno bisogno di essere annaffiate regolarmente, ogni qualvolta il terriccio è quasi del tutto asciutto. Una corretta annaffiatura ti consentirà di avere piantine che crescono molto velocemente, con bellissime foglie e fiori.

La concimazione deve avvenire ogni 12-15 giorni da aprile a settembre, mentre nei mesi autunnali ed invernali è bene non concimarle.

Il vasto mondo delle aromatiche

Il mondo delle aromatiche è ampio e vario. Oltre ai classici basilico e rosmarino, hai la possibilità di scegliere tra moltissime varietà: aneto, cumino, erba cipollina, maggiorana, anice, finocchietto, melissa e ancora… menta, origano, salvia, scalogno, timo, calendula. In commercio però ne trovi ancora tante altre.

Varietà di piante aromatiche

Sapevi inoltre che l’Italia vanta una grande tradizione nella produzione delle aromatiche? Vivai sono presenti in particolare in Liguria, in Puglia, in Venero e in Toscana. E, proprio da questi vivai, arrivano esemplari di varie dimensioni, da coltivare in casa, in terrazzo o in giardino.

Senza dimenticare che sono anche ottime come idee per un regalo raffinato. Se decidi di donarle a qualcuno, doni a questa persona un augurio di salute, forza e serenità.

Utili per noi, ma anche per l’ambiente

I diversi sapori delle aromatiche sono un accento che caratterizza la cucina creativa. Sono utilissime per dare un carattere speciale alle ricette. Dal cerfoglio alla maggiorana, dalla borragine al basilico rosso: un mondo da coltivare e scoprire per personalizzare i tuoi piatti, con un tocco di classe!

Ma non finisce qui. Oltre che a poterle utilizzare in cucina, le piante aromatiche godono di altre virtù. Sono infatti un prezioso aiuto per la salute e il benessere psicofisico. Per esempio, sapevi che la lavanda aiuta la memoria e combatte lo stress? Oppure che il timo ha proprietà disinfettanti? E ancora… la menta favorisce il riposo, oltre che a rinfrescare l’alito; il rosmarino migliora le capacità di concentrazione aiutando nello studio e nel lavoro; la salvia aiuta le donne a combattere i fastidiosi dolori mestruali e della menopausa. E la camomilla? La camomilla è celebre da secoli, e in tutto il mondo, per le sue proprietà calmanti.

Pianta aromatica: camomilla con le sue proprietà rilassanti

Ogni pianta aromatica ha caratteristiche differenti, sono sì buonissime per condire i tuoi piatti, ma sono anche estremamente utili, perfino per l’ambiente.

Le aromatiche sono infatti quasi sempre poco esigenti, richiedono un’irrigazione moderata e cure poco impegnative. Inoltre, i loro fiori, attirano api, farfalle e altri insetti impollinatori che si impegnano ad aiutare nella tutela e nell’arricchimento della biodiversità anche negli ambienti urbani. Infine, sono anche ottime per essere utilizzate come antiparassitari naturali!

Condividi l’articolo:

 

Orari del Garden

Lunedì
aperti dalle ore 14:30 alle ore 19:30

Da martedì a sabato
orario continuato 9:00 – 19:30

Domenica
aperti dalle ore 9.00 alle ore 12:30 e dalle ore 15:00 alle ore 19.00